23299 Intrusivo inquinamento luminoso da parte di un negozio Ignacio Merino

  • Segnalazione Chiusa

Buongiorno.

Vi scrivo per motivo della molestia luminosa che ci causa il negozio Salmoiraghi & Vigano durante le sere e le notti.

Nel loro negozio, per tutta la sera e la notte hanno accesi siano le luci anche 3 macro-schermi. Non esagero quando dico che dalle 20h in poi la illuminazione della mia stanza cambia al ritmo dei loro schermi.

É ancora piu ridicola la situazione in questo giorni di COVID-19 che le strade sono vuote e la luce e gli schermi non si sono fermati mai.

Oggi gli ho chiesto per via telefonica e la loro risposta é stata un NO. Per quello adesso mi rivogo a voi.

Sinceramente è una mancanza completa di rispetto a i vicini di Via Museo 32. Sono fuori contesto, come si fosse una strada gigante a Milano ma in realtà sono in una stradina minuscola da Bolzano.

Grazie.

  • Pubblicata il 24/03/2020 13:03
  • Ultima modifica del 27/03/2020 12:54
  • 1 commenti
  • 1 risposte ufficiali
  • Controllo urbano
  • Centro-Piani-Rencio

Commenti

Clara Sestini
25/03/2020 13:20

Buongiorno,

Condivido appieno il motivo di questa segnalazione. Abito anch’io nel palazzo di fronte al negozio in questione (Salmoiraghi&Viganò) e ritengo che sia ormai insostenibile il livello d’inquinamento luminoso prodotto dagli schermi in vetrina.

Su questi schermi la proiezione di video-spot non si ferma mai, neanche a notte fonda, quando l’assenza totale di potenziali spettatori è evidente: questo fatto, oltre a rappresentare secondo me un grave spreco di energia, disturba (e non poco) il riposo notturno di chi abita nelle camere che affacciano sulla via.

Spero che attraverso un vostro intervento, si riesca a limitare l’utilizzo di tali schermi, almeno durante le ore notturne.

Grazie

Risposte ufficiali

RISPOSTA DEL RESPONSABILE
27/03/2020 12:54

Gentile Signor Merino,
trattasi di materia che trova regolamentazione nel Codice Civile, art. 844 (immissioni moleste). Pertanto potreste procedere a diffidare dal proseguire con la molestia, ed in mancanza procedere con causa civile. Effettueremo comunque delle verifiche prossimamente per valutare se quanto ci segnala possa costituire una fonte di turbativa anche dal punto di vista del C.d.S.

Cordiali saluti

Per il Comando di Polizia Municipale
Isp. F. Giannotti

Per partecipare devi iscriverti!