29893 ciclabili ancora innevate (Via Novacella) Marco Facchin

  • Segnalazione Chiusa

Buongiorno, allego un collage di due foto. Le ciclabili sono in parte interrotte oppure ancora piene di neve. Secondo me ci si mette lo stesso tempo a pulire bene o a pulire male...in altri punti ci sono cumuli di neve che interrompono la ciclabile, oppure su zebrate. Un'altra testimonianza che Bolzano non è una città per ciclisti e pedoni, ma solo per automobilisti

  • Pubblicata il 11/01/2021 16:32
  • Ultima modifica del 15/01/2021 11:32
  • 1 commenti
  • 1 risposte ufficiali
  • Ciclabili-manutenzione
  • Europa-Novacella

Commenti

Sensor Team
15/01/2021 11:32

Gentile Signor Facchin,
in riferimento alla Sua segnalazione per quanto riguarda la pulizia della ciclabile di via Novacella non è competenza del servizio Giardineria, ma abbiamo già segnalato all'ufficio sicurezza questa mancanza richiedendo un intervento (che ha già risposta che interverrá appena possibile).

Mi preme ad ogni modo rispondere alla sua frase polemica sul fatto che Bolzano sia città per automobilisti piuttosto che per ciclisti e pedoni. In realtà la rete stradale urbana della nostra città raggiunge i 250 km, ma soprattutto solo in città abbiamo più 70 km di piste ciclabili e più di 240 km di passeggiate, vialetti, percorsi pedonali ecc... Lei capisce bene che in caso di nevicata eccezionale, che oltretutto avviene in pieno giorno, sia complicato gestire la pulizia con i mezzi a disposizione, il personale che ha lavorato giorno e notte e le interferenze dei cittadini su strade ciclabili ecc. per qanto riguarda la giardineria comunale noi dobbiamo garantire la pulizia delle ciclabili nelle aree verdi o lungo il verde, i marciapiedi lungo aree di verde pubblico ed un passaggio in ogni parco. 25 persone e 7 trattori devono quindi gestire i nostri 55 km di ciclabili e 240 km di percorsi pedonali, non solo per la neve ma anche per il ghiaccio. Quindi tutti i giorni qualcuno si sveglia alle 4 di mattina e interviene tutto l'inverno sulle passerelle del talvera e isarco sempre ghiacciate; tutti i giorni in questo periodo di temperature altalenanti, dove la neve sui bordi si scioglie il pomeriggio e ghiaccia la notte, qualcuno si sveglia e passa con i mezzi a controllare e buttare sale e ghiaia per garantire l'incolumità di ciclisti e pedoni. Durante la nevicata gli operatori lavorano incessantemente fradici sotto la neve e al freddo per ore e ore, con quest'ultima nevicata anche 14 ore, passando e ripassando su quello già pulito visto che continuava a nevicare. Poi di nuovo tutto lo stesso giro per spargere la ghiaia, da caricare a mano sui mezzi spargisabbia o sui carrellini da ricaricare decine e decine di volte per coprire tutti i km detti sopra. Purtroppo tanti cittadini pretendono che tutto sia in perfetto stato quando ancora nevica, che ogni più piccolo vialetto sia perfettamente pulito e asciutto, che metri cubi di neve spariscano come d'incanto dal bordo strada. Non esiste altro personale, come non esistono sul mercato altri mezzi di ditte private che possono intervenire o lavorare per il comune oltre a quelle già assunte. Senza considerare il personale che era in quarantena per aver contratto il covid (mi pare ben 19 persone tra i vari servizi). Nel caso della ciclabile pulita male o per metà, come si evince dalle sue foto, può ben vedere che la ciclabile era stata pulita (dipende anche dalla larghezza della lama di solito 1metro e 40 cm, se la ciclabile è larga 3 il trattore segue un percorso lineare non può fare marcia indietro per liberare tutta la sede e poi da qc parte quella neve deve pur essere messa), poi chi ha pulito il marciapiede (rigorosamente a mano e non da un mezzo con lama) ha buttato la neve in ciclabile per liberare parte del marciapiede, il passaggio era cmq garantito c'è ghiaccio=ecco il comune non butta il sale, buttiamo il sale=ecco il comune uccide le piante, buttiamo ghiaia=il comune non pensa che è pericolosa perchè se freno scivolo, togliamo la neve=il comune non pensa ai bambini poverini che giocavano... siamo tutti cittadini, noi che spaliamo, lei che ci scrive, i bambini che adorano la neve, gli anziani che vogliono uscire con le suole di cuoio a comprare il pane nonostante il pericolo, i ciclisti che vogliono ciclabili pulite mentre scende una fitta nevicata o senza un angolo di ghiaccio con temperature a -10. Detto questo facciamo tutti del nostro meglio, sempre, sostituendo chi manca, reperibili 24h/24, lavorando quando la gente dorme beata, per tutti i mesi invernali e accettiamo volentieri le Vs segnalazioni se qualcosa per umano errore può essere dimenticato o fatto male come dice Lei, da persone normali che possono sbagliare o dimenticare o saltare un pezzo sfiniti.

Un cordiale saluto

Ulrike Buratti
(Responsabile Servizio Giardineria)

Risposte ufficiali

RISPOSTA DEL RESPONSABILE
13/01/2021 14:46

Buongiorno,
grazie per la segnalazione. I colleghi del servizio sgombero interverranno appena possibile.

Cordiali saluti

Per partecipare devi iscriverti!